I Vescovi delle Chiese perseguitate

Nell'Oratorio «Mater Ecclesiae Silentii» in casa di Maria Teresa Carloni, dal 1962 al 1983, oltre ad innumerevoli sacerdoti di ogni parte del mondo, si sono susseguiti personaggi importanti dell'Autorità della Chiesa cattolica.

S.E.R. Card. Franjo Šeper, prima Arcivescovo di Zagabria e poi Prefetto della Sacra Congregazione per la dottrina della Fede. Vi ha celebrato moltissime volte, rimanendo ospite della casa, oltre a diventare tanto amico del dott. Adolfo, fratello di Maria Teresa, da volerlo come gentiluomo nella elezione a Cardinale nel 1965. L'ultima S. Messa celebrata dal Card. Seper qui fu nella visi­ ta dei giorni 1 e 2 agosto 1968.

S.E.R. Mons. Ireneo Wien DUD, Vescovo di Wau e poi di Juba (Sudan Meridionale), figlio adottivo di Maria Teresa. Più volte è venuto a visitare Maria Teresa Carloni nella sua residenza a Urbania.
S.E.R. Mons. Gabrijel BUKATKO, Arcivescovo di Belgrado e Vescovo di Rito orientale di Crisio (Yugoslavia).
S.E.R. Mons. Anton VOVK (Vrba, 19 maggio 1900 – Lubiana, 7 luglio 1963 Slovenia), Arcivescovo di Lubiana, Confessore della fede. Due volte è stato ospite ed ha celebrato Santa Messa nella Cappella "Mater Ecclesiae"
S.E.R. Mons. Jožef POGAČNIK - (Kovor, 28 settembre 1902 – Lubiana, 25 marzo 1980 [Slovenia]), fu Arcivescovo di Lubiana dal 1964 al 1980. Dal 28 febbraio del 1963 ne era già Vicario Generale. Fu più volte ospite a Urbania in casa Carloni, ivi celebrando, come in data 21 novembre 1965
S.E.R. Card. Franz KÖNIG, (Rabenstein, 3 agosto 1905 – Vienna, 13 marzo 2004), fu elevato a Cardinale da Giovanni XXIII il 15 dicembre 1958. Nel Conclave dell’ottobre 1978 propose la candidatura del Card. Karol Wojtyła a Successore di Pietro. Ebbe molti contatti con Maria Teresa Carloni, che volle ospite a Vienna dal 23 dicembre 1962 al 13 gennaio 1963 Fu ospite a Urbania, dove celebrò il 22 novembre 1962
S.E.R. Mons. Edoardo MASON, (Limena [Padova], 8 novembre 1903 – 15 marzo 1989), Vescovo Comboniano del Sudan, ha celebrato varie volte in casa Carloni. A 43 anni era stato nominato terzo Vicario Apostolico di Bahr el-Ghazal da Pio XII e il 10 maggio 1960 fu il primo Vicario Apostolico di El-Obeid per volere di Giovanni XXIII. Quando lasciò a 65 anni, gli successe Mons. Paolino Lukudu Loro MCCI. Sepolto a Limena, è pubblicata postuma la sua autobiografia: “La mia vita per il Sudan”.
S.E.R. Card. Josyf SLIPYJ, Arcivescovo Maggiore degli Ucraini. Due volte ospite nel 1963 e 1965 ha celebrato
S.E.R. Mons. Kirill Stefan KURTEV, Vescovo di Sofia (Bulgaria), fu ospite il 10 dicembre 1963 e latore della Onorificenza Pontificia "Pro Ecclesia et Pontifice" destinata da Paolo VI a Maria Teresa e consegnata alla presenza del fratello Adolfo, della cognata, dei nipoti e altri ospiti nella casa al primo piano
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CONDIVIDI
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.